Contratto di Conto Corrente. Privati ottengono il riaccredito di quasi 5.000 euro grazie ad una transazione conclusa in corso di causa.

Una coppia di coniugi del nord Italia si è rivolta presso lo Studio dell’Avv. Claudio Lovallo per esaminare un contratto di conto corrente ordinario acceso presso un importante Istituto di Credito.

Dopo un’attenta analisi della documentazione fornita dai Clienti si è ritenuto opportuno intraprendere un’azione legale, instaurata dinanzi al Tribunale di Milano, volta a “rideterminare il saldo del rapporto bancario“.

In particolare si è ritenuto di dover contestare alla Banca l’illegittima applicazione dell’anatocismo a partire dal 01.01.2014.

Il Tribunale di Milano ha quindi disposto una C.T.U. contabile finalizzata al ricalcolo del sado finale del rapporto di conto corrente senza “nessuna capitalizzazione degli interessi dall’1.1.14

Durante la fase giudiziale, i Legali delle rispettive Parti hanno ritenuto opportuno concludere una transazione che ha permesso agli attori di ottenere un riaccredito di quasi 5.000 euro.


Se anche tu ritieni di aver corrisposto somme indebiti in relazione al tuo contratto bancario, non esitare a contattare lo Studio Legale Lovallo.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.