La Banca restituisce Euro 10.000 Euro ad una ditta individuale di Vicenza in relazione ad un contratto di mutuo. Transatta in corso di causa.

Una ditta individuale della provincia di Vicenza, operante nel settore terziario, stipulava alcuni contratti di mutuo. Nel corso del rapporto si è resa conto dell’eccessiva oonerosità dei rapporti contrattuali e quindi decideva di adire l’Autorità giudiziale. In particolare il TAEG/ISC indicato in contratto risultava diverso rispetto a quello calcolato in base alla normativa di settore.

Il Giudizio

La ditta individuale, difesa dall’Avv. Claudio Lovallo, adiva il Tribunale di Vicenza, evidenziando l’errona indicazione in contratto del TAEG/ISC e quindi avanza l’applicazione della rideterminazione dei tassi convenzionali ai Tassi minimi BOT, come prescritto dall’art. 117, comma 7, TUB, ovvero, in via gradata, il risarcimento dei danni patiti dal Cliente per perdita di chances nell’ottenere un contratto a condizioni migliori sul mercato. La Banca si costituisce affermando la regolarità del proprio operato.  Le Parti chiedevano i termini per le istanze istruttorie.

La Transazione

In corso di causa, Le Parti hanno inteso addivenire ad una transazione che prevedeva la restituzione da parte della Banca di Euro 10.000,00.


Se vuoi far analizzare un tuo contratto di leasing non esitare a contattarci per un consulto

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *